Forum ufficiale dell'esercito di Khenam
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Codice Militare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Herael

avatar

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 14.09.11
Località : Torre Annunziata

MessaggioOggetto: Codice Militare   Ven Ott 26, 2012 1:51 pm

NORME
“Applicazione delle norme”
Tutte le norme citate dal codice militare dovranno essere applicate solamente ai membri dell’esercito; dai graduati agli aspiranti della città di Khenam e dell’avamposto di Nirs.
Se un non appartenente all’esercito verrà giudicato con il suddetto codice la sentenza è nulla.
Il processo civile si terrà in aggiunta a quello militare

“Nullità e annullabilità di una sentenza”
Se una sentenza militare viene considerata nulla, la sentenza emessa non assume nessun valore ed ha efficacia retroattiva.
Se una sentenza militare viene considerata annullabile, la sentenza emessa verrà sospesa. In questo caso il generale, insieme al comandante dell’esercito dovranno decidere sulla sentenza
Una sentenza annullabile non ha efficacia retroattiva.

“Sentenza militare”
Una sentenza militare può essere deliberata da minimo due sottoufficiali (sergente), o da un ufficiale capitano, comandante o dal generale stesso, se il condannato è un soldato non graduato.
Se si tratta di una condanna ad un sottoufficiale la sentenza dovrà essere emessa da minimo due capitani o dal comandante o dal generale stesso.
Se si tratta di una condanna ad un ufficiale la sentenza dovrà essere deliberata dal comandante o dal generale.
Una sentenza emessa da un non graduato viene considerata nulla salvo diverse disposizioni può essere considerata annullabile.

“Emanazione di una norma”
Una norma militare può essere emanata senza consultazione dal generale e dal comandante. Mentre richiede l’approvazione di questi ultimi per norme proposte da ufficiali e sottoufficiali.
Le norme del codice militare possono essere di due tipi:
- temporanee: ovvero sono norme che possono entrare in vigore con una semplice approvazione di tutti gli ufficiali, ma hanno efficacia massima di un anno. Alla scadenza se non vengono approvate dal Generale o dal comandante perdono di efficacia. Queste norme entrano in vigore con il nome di decreti legge.
- Permanenti: ovvero sono tutte le norme che vengono approvate dal Generale o dal Comandante ed hanno efficacia fino alla loro abrogazione.

“Abrogazione di una norma”
L’abrogazione di una norma può essere fatta esclusivamente dal Generale o dal comandante in carica. E’ tuttavia concesso agli ufficiali e sottoufficiali proporrete l’abrogazione di una norma.

PENE

“Pene del codice militare”
Le pene del codice militare si dividono in:
- pena di morte: la pena di morte viene applicata in pubblica piazza e viene eseguita da una guardia scelta da un capitano , dal generale, dal comandante. In loro assenza dai sergenti presenti. L’esecuzione prevede la decapitazione del condannato.

- Congedo definitivo: il congedo definitivo viene applicato con la seguente procedura: sentenza definitiva, ritiro dell’equipaggiamento dell’esercito, eventuale restituzione di beni propri, congedo finale.
- Congedo temporaneo: il congedo temporaneo può durare da 1 mese ad un anno. Ha la stessa procedura del congedo definitivo, ma con la restituzione dell’equipaggiamento al termine di esso.
- Degrado. In alcuni casi previsti dal codice, il condannato può essere degradato. Se si tratta di un aspirante viene applicato il congedo definitivo.
- Riduzione del salario:la riduzione del salario può avvenire per un terzo o per metà a seconda della norma violata. Se si tratta di un aspirante viene applicata la sospensione del salario. La durata può andare da uno a tre anni.
- Multa pecuniaria: viene applicata la multa pecuniaria per casi specifici del codice militare. Saranno le norme stesse a regolare la multa.

ARTICOLI
“Alto tradimento"
Un membro dell’esercito può essere condannato per alto tradimento se fornisce al nemico informazioni segrete e che possono essere utilizzate contro Khenam, Nirs o l’esercito stesso. Se un membro dell’esercito passa a combattere a fianco del nemico o se uccide dolosamente un membro dell’esercito o un’alta carica di Khenam.
L’alto tradimento viene punito con il congedo definitivo e la pena di morte.

“Disciplina”
Tutti i membri dell’esercito dovranno tenere un comportamento degno dell’appartenenza al corpo militare. Non saranno perciò tollerati comportamenti inadeguati sia all’interno della caserma e dell’avamposto sia nei confronti dei civili e delle alte cariche.

“Disciplina all’interno della caserma”
Tutti i membri del corpo militare, a partire dell’aspirante al Generale, dovranno eseguire il saluto militare a tutti i membri dell’esercito di uguale rango o superiore. Alto, deve essere il rispetto nei confronti di un superiore, ufficiale o non.
Chi non rispetta uno di questi punti dovrà pagare un’ammenda che varia da un argento a due ori in base alla gravità del mancato rispetto.

“Disciplina verso i civili”
Il rispetto verso i civili deve essere in rispetto al rango sociale dello stesso. La mancanza di rispetto nei confronti dei civili si può manifestare attraverso insulti, minacce e tutti quei modi di fare che possano offendere un cittadino di Khenam in base al suo rango sociale. Il mancato rispetto sarà punito con un’ammenda che sarà pagata al diretto interessato.
La multa può variare da un argento a tre ori in base alla gravità del mancato rispetto e a chi lo subisce.

“Disciplina nei confronti delle alte cariche”
Chi manca di rispetto alle alte cariche della città di Khenam sarà punito con il degrado immediato.
La manifestazione del mancato rispetto può avvenire nei modi previsti dall’articolo precedente.

“Obbedire agli ordini”
Gli ordini di qualsiasi superiore devono essere eseguiti senza discussione.
Chi omette ciò può scontare il congedo temporaneo di durata massima.
Gli ordini di un parigrado possono essere messi in discussione, se si tratta di un ordine emanato da un non graduato con disposizioni dettate da un ufficiale o un sottoufficiale, non possono essere messi in discussione, salvo se l’ordine non è inerente alla disposizione ricevuta.

“Abuso di potere”
Tutti i soldati possono emanare ordini nei limiti dei propri poteri.
Saranno comunque responsabili degli ordini emanati. Se un ordine non è contrario alle norme stabilite dalla legge, l’ordine può essere annullabile e il soldato che lo ha dato dovrà essere degradato o nei casi più gravi dovrà essere congedato definitivamente.
L’abuso di potere può manifestarsi anche nei confronti dei civili.
In questo caso l’atto è nullo.

“Uso della forza”
Ogni membro dell’esercito viene addestrato al combattimento perciò chiunque usi la forza nei confronti di civili senza giustificazione sarà congedato definitivamente e dovrà pagare un’ammenda nei confronti di colui che ha ricevuto l’aggressione. Se un membro dell’esercito usi senza giustificazione la forza nei confronti di un’alta carica della città di Khenam, verrà punito con il congedo definitivo e la pena di morte.

“Furto”
Il furto di oggetti di spettanza governativa viene considerato alto tradimento, con conseguente pena di morte e congedo definitivo.
Il furto di altri oggetti sarà punito con un ammenda verso il derubato pari al valore dell'oggetto stesso o congedo temporaneo o, nei casi più gravi, congedo definitivo.
Il furto può essere giustificato da un ordine di un graduato.

“Minacce”
La minaccia nei confronti di un membro dell’esercito viene punito con il congedo definitivo.
La minaccia nei confronti di un cittadino viene punito con la riduzione del salario.
La minaccia nei confronti di un’alta carica viene considerata alto tradimento

“Rapimento”
Il rapimento di una persona in mancanza di un ordine, e' considerato alto tradimento, se riguarda un membro dell’esercito o un’alta carica. Verrà punito con il congedo definitivo se riguarda un cittadino.
Altri rapimenti saranno giudicati dal Generale.

“Assistenza forestieri o malati”
Ogni membro dell’esercito ha il compito di assistere i forestieri ed accoglierli a Khenam. Se necessario portali ai templi per cibo, acqua o cure. Se il forestiero è un criminale è vietato accoglierlo, ma se è malato è discrezione del soldato se portarlo da un medico o meno.
Sarà sua la responsabilità di ogni atto fatto dal criminale.


“Errore”
Se una norma del codice militare viene infranta per errore, l’accusato non può essere condannato se si è cercato in tutti i modi di evitare l’errore.
E’ condannabile invece la negligenza con una ammenda che può variare da un argento a un oro.
L’ignoranza di una norma è sempre condannabile con la riduzione del salario e nei casi più gravi con il congedo temporaneo. Tuttavia colui che emette la sentenza può decidere di intervenire con un congedo definitivo.

“Difesa di Khenam ”
E’ dovere di ogni soldato difendere Khenam fino alla morte.
Se un membro dell’esercito fugge in guerra senza autorizzazione da parte di un graduato verrà punito per alto tradimento.

“Ricercati , assassini e malviventi”
E’ dovere di ogni Guardia cittadina catturare ricercati, malviventi e assassini. Se un membro delle guardie non adempie al suo lavoro il suo atto verrò considerato favoritismo con conseguente alto tradimento.

“L’importanza del rapporto”
Tutti i fatti importanti che devono essere a conoscenza di tutti i membri dell’esercito devono essere riferiti agli ufficiali o ai sottoufficiali.
Due possono essere i modi con cui si può fare rapporto:
- oralmente: quindi riferendo direttamente ai graduati i fatti.
- Con rapporto scritto: tramite l’apposita bacheca situata all’interno della caserma.

“False dichiarazioni”
Tutti i membri dell’esercito devono conoscere i nomi dei propri compagni e graduati. Chi occulta la propria identità verrà considerato automaticamente nemico di Khenam e con conseguente congedo definitivo, ammenda da uno a tre ori, ed arresto per accertamenti.

“Creazione di falso allarme”
Chiunque crei disordine pubblico tramite la creazione di falso allarme viene congedato temporaneamente, con una riduzione dello stipendio, in casi gravi verrà applicata la degradazione od il congedo temporaneo.

“Pubblica incolumità”
Qualsiasi membro dell’esercito che mette in pericolo la pubblica incolumità per cause militari, sarà l’esercito stesso a ripagare pecuniariamente i danni causati.
Se la pubblica incolumità non è dovuta per cause militari sarà il soldato stesso che dovrà ripagare i danni causati e verrà automaticamente degradato.

"Occupazione”
Non è punibile l’occupazione di un fabbricato o territorio con mandato.
Se il documento non è presenta, ma sussistono cause militari, sarà l’esercito a pagare un equo indennizzo.
Se non è presente nessun documento e non sussistono cause militari, i soldati coinvolti dovranno risarcire i danni. Inoltre per loro ci sarà il degrado immediato ed un congedo temporaneo di un mese.

“Uso di armi”
L’uso di armi da parte dei soldati deve avere scopi militari, se non sussistono cause attinenti all’esercizio il soldato sarà congedato temporaneamente. Le armi date in dotazione dell’esercito non devono essere riprodotte con lo stesso marchio o vendute. Tale azione e' considerato furto e per tanto alto tradimento.

Diserzione
Chiunque abbandoni l'esercito senza l'autorizzazione di un ufficiale è considerato disertore. La pena prevista oltre alla restituzione dell'intero equipaggiamento è la restituzione degli ultimi due stipendi ricevuti dall'esercito con segnalazione al tribunale.
Nel caso in cui il disertore si schieri con il nemico verrà considerato traditore e punito quindi con la procedura prevista per l'alto tradimento.
Tale norma ha effetti retroattivi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Nostos

avatar

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 16.09.11

MessaggioOggetto: Re: Codice Militare   Ven Ott 26, 2012 4:14 pm

Trascritte in gioco, parlerò con uno della torre per creare un vero codice militare scritto su un libro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Nostos

avatar

Messaggi : 178
Data d'iscrizione : 16.09.11

MessaggioOggetto: Re: Codice Militare   Dom Nov 18, 2012 10:31 pm

Il codice militare è ora consultabile in game, si trova nella mensola del corridoio a sud della cucina, in caserma.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Codice Militare   

Tornare in alto Andare in basso
 
Codice Militare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Codice Rosso PSN
» #SCOPRILASORPRESA| 25/26 NOVEMBRE | Dopo il terno di Calliope ecco il "CODICE SEGRETO" della Fenice
» pittura militare - mi adte una mano?
» codice attivazione dawn of war I e dawn of war I winter assa
» Old World War - i vostri eserciti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
I Guardiani della Nuova Alba :: L'Esercito di Khenam :: Background-
Andare verso: